Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Proiezione film " Immondezza" La bellezza salverà il mondo.

Data:

22/02/2019


Proiezione film

Immondezza è un viaggio nel Sud dell’Italia tra bellezza e rifiuti. Dal Vesuvio all’Etna attraversando ‘di corsa’ parchi e Comuni, montagne e spiagge, pulendo quello che altri hanno sporcato. 350 chilometri di panorami mozzafiato fanno da sfondo all’impegno del runner Roberto Cavallo contro il littering. Per un cammino – Keep Clean and Run – all’insegna della fatica e dell’incontro con chi combatte le mafie, con chi accoglie i profughi e con chi ama la propria terra.

Proiezione del Film Immendezza dell'attore Roberto Cavallo e del regista Mimmo Calopresti 

Venerdi 22/02/2019 alle ore 18 presso l'IIC

"Anche le bellezze più inaccessibili si scoprono contaminate dai rifiuti, e percorrendo sentieri che vanno dai monti al mare viene simboleggiato un altro percorso, proprio quello dei rifiuti che ovunque siano abbandonati finiscono per essere trasportati al mare. Protagonista storico della corsa, e quindi anche del documentario, il presidente di Aica, Roberto Cavallo, che per primo ammette di esser rimasto sorpreso ed emozionato dal lavoro e dalle tante chiavi di lettura che riescono.ad andare oltre quella che era la motivazione principale e primaria, e cioè l'educazione e l'attivismo contro il fenomeno del littering. Nel viaggio si incontrano migranti che partecipano alla pulizia di quei posti, luoghi a volte storici, altre dimenticati, altre ancora da riscattare dall'illegalità che, ammonisce la visione del documentario, prolifera nel degrado e non ama la bellezza. Entra anche il tema del lavoro, con l'occasione di riscatto per il Sud che rende urgente e necessario anche in questo senso il recupero di materia grazie alle realtà produttive alimentate dalle filiere di riciclo e riuso, come il macero campano e le accaierie siciliane.

Calopresti e Cavallo sono protagonisti di questo viaggio, che nel racconto diventa molto più di una corsa. "Immondezza" diventa, appunto, un modo per riappropriarsi di quella bellezza, un viaggio "circolare" di consapevolezza, perché la bellezza mostrata nel documentario non punta soltanto ad essere ammirata, ma è al contempo centrale e strumentale al messaggio: come su un circuito accompagna gli spettatori e torna nei loro occhi per convincerli tutti della necessità e dell'urgenza di partecipare a questo riappropriamento, di porre fine a questo spreco."

Informazioni

Data: Ven 22 Feb 2019

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura Tunisi

Ingresso : Libero

Massimo numero di partecipanti raggiunto


Luogo:

ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA

543